Progetto: Il monitoraggio della qualità dell´assistenza nelle Residenze sanitarie assistenziali - RSA

Leggi tutto...Obiettivi del progetto
Definizione concettuale e operativa di un sistema di sorveglianza orientato alla qualità e all'equità in RSA (Residenze sanitarie per anziani) e la validazione di un set integrato e multidimensionale di indicatori di struttura, processo ed esito.

La Toscana avrà così l’opportunità di trattare i temi del rischio di malnutrizione, dell’appropriatezza prescrittiva dei farmaci e del declino cognitivo-funzionale dell’ospite; inoltre avrà l’opportunità di confrontarsi con altre realtà coinvolte come l’Emilia-Romagna, la Liguria, l’Istituto superiore di sanità e l'IRCSS S. Raffaele La Pisana.

Leggi tutto...

Workshop: Progetto CCM Il monitoraggio della qualità dell'assistenza in RSA

Leggi tutto...Workshop - Roma, 7 maggio 2013
Si è svolto il 7 maggio 2013 a Roma presso il Ministero della Salute - Sala Auditorium, in Lungotevere Ripa 1 - il workshop per presentare i risultati del progetto CCM "Il monitoraggio della qualità dell'assistenza in RSA".

L’evento, organizzato dall'ARS unitamente agli altri enti che hanno partecipato al progetto, era finalizzato alla rendicontazione dei risultati e alla discussione pubblica interna al sistema che ne ha consentito lo svolgimento, in particolare committenza e unità operative. Per la realizzazione del progetto sono state coinvolte oltre 150 RSA italiane per un totale di circa 9600 posti letto.

Leggi tutto...

C'è del valore in RSA. I risultati del workshop ARS del 12 dicembre 2012

Leggi tutto...C’è del valore in RSA: questo è il messaggio più rilevante emerso dal convegno organizzato da ARS il 12 dicembre scorso a Firenze “La qualità dell’assistenza in RSA: i risultati della Toscana”, che ha raccontato di come 70 residenze toscane abbiano condiviso metodi e raccolto dati che “misurassero la qualità” della propria attività assistenziale.

Eppure, a conclusione dei lavori, parlare di qualità è riduttivo: tutte le relazioni che hanno portato i 250 presenti all’evento a “visitare” le singole realtà assistenziali avevano come denominatore comune la passione e la competenza con cui gli operatori interpretano il “prendersi cura” degli ospiti, due qualità che vanno ben oltre la produzione dei singoli indicatori attraverso i quali la qualità può essere misurata e confrontata.

Leggi tutto...